Quando un uomo diventa freddo: cosa fare?

E di punto in bianco… lui non ti cerca più! Il focoso compagno di una volta adesso è annoiato, spesso distratto, privo di attenzioni, anche le più banali. Davanti all’uomo improvvisamente freddo, la prima reazione di ogni donna – che per natura è portata all’assistenza e al conforto – sarà: cosa ho fatto di male? E da qui parte la ricerca di un rimedio che coinvolga per prima se stessa.

Ma esiste una novità: non è colpa tua! Non sempre, per lo meno. Gli uomini cercano spesso “spazi personali” per sentirsi meno carichi di responsabilità, per sentirsi meno costretti dalla vita a due. Si distaccano, ma non dipende da te. Dipende dal loro modo di essere. Se lui diventa freddo, tu reagisci. Ma non come se fosse colpa tua!

L’uomo freddo è anaffettivo?

Un uomo freddo è un uomo anaffettivo? Non per forza. Se è anaffettivo lo è da subito, dai primissimi atteggiamenti di coppia. Se invece lui è sempre stato passionale, vivace, “caliente” e poi di punto in bianco si dimentica che esisti magari sta passando un periodo particolare. Un problema più suo che tuo. Gli uomini hanno bisogno di attenzioni continue, che non possono sempre avere. E se non “si sentono” coccolati si spengono un po’.

Magari tu hai fatto sempre del tuo meglio, ma non potendo essere lì presente 24 ore su 24, lui si è sentito trascurato per un attimo. Quanto basta per diventare freddo. Oppure, al contrario, la vita di coppia va bene. Va talmente bene che sarebbe naturale passare “al livello successivo” ma lui si sente schiacciato dalle responsabilità e pensa alla fuga.

Non perderti  Amicizia o amore: come capire se è qualcosa di più

Dato che il problema è suo, magari puoi provare ad aiutarlo. Ma senza disperarti più di tanto e senza pensare subito a un tradimento. Equilibra bene le attenzioni per lui e quelle … per te!

Come “riscaldare” il tuo lui

Regola numero uno: non lo soffocare. Lasciagli vivere quel periodo per un po’, non chiedergli sempre cosa c’è, non gli telefonare di continuo! Fagli “gustare” quel suo sano vittimismo, quel suo spazio personale.

Regola numero due: prenditi del tempo per te. Mentre lui si macera nella sua freddezza, tu fatti bella, vai  a fare shopping, vedi le amiche, fai sport o quel che ti fa star bene con te stessa. Ti aiuterà a vivere questa pausa senza sensi di colpa.

Terzo, inizia a riconquistarlo e ad avvicinarti di più, come flirtare: torna alla carica con domande casuali, leggere. Come va? Stai meglio? Ne vuoi parlare? Senza però forzare la mano. Sarà lui ad aprirsi quando vorrà.

Quarto, continua a volerti bene: non perdere la pazienza, non sentirti umiliata o ferita. Resta sempre sicura di te, con la certezza che il periodo è passeggero. E se così non fosse … ci sono tanti altri uomini al mondo!

Quinto: sii positiva e propositiva. Fagli tornare la voglia di stare insieme facendo cose simpatiche, non troppo serie, divertenti. Ricordagli che la vita di coppia è anche allegria e non soltanto responsabilità o doveri. E che ti piace sentirlo ridere, anzi, ridere insieme è davvero la cosa più bella del mondo.

Ti è mai capitato un uomo freddo, diventato così improvvisamente? Raccontaci la tua esperienza nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *