Si può rimanere amici tra ex partner?

L’amicizia tra ex innamorati non sempre si realizza e quando succede è la preziosa base per una amicizia duratura negli anni. A volte per tutta la vita. Naturalmente bisogna che la rottura sia stata “soft”, senza screzi, o rabbia, o gesti violenti. Ma esistono anche casi di partner divorziati con guerre feroci che poi si ritrovano negli anni, per amore dei figli, a ricucire un rapporto almeno di amicizia.

È molto più facile che restino amici due ex partner che abbiano avuto – nella relazione – più punti positivi che punti negativi. Ad esempio: erano amici già prima di fidanzarsi, oppure sono stati molto complici durante il rapporto, o magari non funzionava nulla tranne l’intesa fisica che era favolosa!

Questi e altri motivi possono saldare un rapporto anche quando l’amore si spegne. E a quel punto ci si ritrova buoni amici. Per sempre.

Amore e amicizia tra ex: chi resta amico e chi no

Non tutte le coppie che scoppiano poi restano unite da amicizia. Se la coppia ha vissuto molti litigi e incomprensioni, questo non avviene. Se c’è stato tradimento, questo non avviene. Non possono rimanere amici due ex che pensano che questo tipo di legame possa minare il rapporto con il nuovo partner. Se fai parte del mio passato, non puoi essere anche nel mio presente! Insomma, in questi casi dimenticare un ex è la cosa migliore da fare.

Restano invece amici quegli ex partner che si sono allontanati per motivi non legati alla relazione… per esempio perché è sfumata la passione in modo automatico. O perché la lontananza ha consumato il rapporto. In quel caso si è perso l’amore ma non la simpatia verso l’ex partner. Si resta amici se si tiene davvero a quella persona, se si aveva un bel rapporto anche prima di mettersi insieme.

Non perderti  Come flirtare: 8 passi per farlo al meglio

Ex e amici solo se si è maturi per farlo

Si resta amici di un ex se si è abbastanza maturi per farlo. Ovvero se si sa come gestire le varie emozioni, misurandole con il proprio ex ed esprimendole pienamente con il nuovo compagno. Se si è bravi in questo, i nuovi partner vedranno la differenza e non saranno gelosi dell’ex divenuto amico. Perché la gelosia è un grosso problema.

Se poi pensate di mantenere l’amicizia per riconquistare un ex… beh, il nostro consiglio è quello di lasciar perdere, almeno nel periodo successivo al distacco. Rimanere “amici” può portare infatti a non metabolizzare il distacco e a generare una grande confusione nei propri sentimenti.

E se l’altro è geloso?

Il nuovo partner, infatti, potrebbe non capire che bisogno avete di cercare l’ex dato che ormai avete lui/lei. Tanto per cominciare, se il partner è talmente geloso da non capire la differenza fra attrazione e amicizia forse è meglio troncare anche con lui o lei. Non è una persona equilibrata! A volte però la gelosia ci sta … quando si vede il proprio innamorato trascorrere del tempo con un/una ex. Domandarsi perché lo faccia è naturale.

E qui sta la maturità della persona che gestisce il rapporto. Deve dimostrare con i fatti e con le dovute attenzioni che la simpatia per l’ex non è nulla di più di questo. E che per il nuovo partner ci sono in serbo cose molto più belle: la passione, la voglia di stare insieme, l’amore quello vero. Coinvolgere anche i nuovi nella amicizia con l’ex potrebbe essere un bel modo di far capire che essere gelosi è inutile.

Non perderti  Come capire se sei innamorata in 6 passi

Hai mai vissuto un rapporto di amicizia tra ex? Raccontaci la tua esperienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *