Primo giorno di scuola: tutto quello che devi sapere

tim

Inizia un nuovo anno scolastico e con questo anche incredibili esperienze, nuovi apprendimenti e nuovi amici. Per alcuni il primo giorno, soprattutto in una scuola nuova, è un’avventura emozionante; per altri è l’esperienza più complicata e inaspettata della propria vita.

Arrivare in classe il primo giorno o i primi giorni può risultare abbastanza difficile. Fare amicizia di più. Tuttavia, potresti trovare delle persone meravigliose durante l’anno e presto te ne accorgerai. Anche quel nodo in gola che ti accompagna fino al fatidico giorno, presto sarà solo un ricordo.

veloci

Tutti i consigli per il tuo primo giorno di scuola 

“Non riesco a trovare la classe! Ho dimenticato la penna! Non ho avuto il tempo di pettinarmi i capelli! Mi hanno già buttato fuori dall’aula… ed è solo il primo giorno!” 

Per evitare queste piccole o grandi tragedie nel tuo nuovo anno scolastico (e ancor di più se stai arrivando in una nuova scuola), segui i consigli di questa lista.

Primo giorno di scuola: manuale di sopravvivenza 

Conosci la scuola prima di iniziare 

Se possibile, visita la struttura prima dell’inizio delle lezioni o, in caso contrario, fai un tour virtuale sul suo sito web.

Identifica la struttura e i luoghi dove seguirai le lezioni e i locali più importanti. Bagni, mensa, servizio medico, palestra e servizi scolastici non dovranno avere segreti. Salva il tuo orario, con i rispettivi nomi degli insegnanti, sul tuo cellulare o scrivilo sul diario scolastico. Ti assicuro che prenderai confidenza con la struttura e la tua ansia potrà almeno attutirsi.

Prepara le tue cose la sera prima

Non tutte le scuole richiedono materiali specifici, ma un elenco di base include: diario, quaderno, libro, penne (blu, nero, rosso), matita, gomma,temperino, pennarello (di quelli fluorescenti), correttore.

Non perderti  7 consigli per dimenticare il tuo ex

Per quanto riguarda i gadget elettronici, non dimenticare di portare (a patto che la tua scuola lo consenta): un cellulare carico (con caricabatterie); tablet e laptop (carichi e con caricatore), cuffie, calcolatrice (se applicabile) e app che potrebbero esserti utili. Oggetti come caramelle e fazzoletti ti aiuteranno ad avere da subito un buon approccio con gli altri. C’è sempre qualcuno che ne ha bisogno!

Svegliati presto

Fai un bagno. Lavati i denti. Profumati, ma non esagerare! Pulisci le scarpe. Pettinati! Indossa abiti che non sembrano aver vissuto tre giorni di fila raggrinziti in lavatrice. Anzi scegli con cura i tuoi abiti e decidi per tempo cosa indossare il primo giorno di scuola. Farà la differenza e ti darà sicurezza. 

Ti consigliamo di lasciare un’acconciatura stravagante per un’altra occasione, poiché non ti permetterà di muoverti in modo rilassato. Insomma, ‘sistemati’ e valorizza le tue qualità. Dimenticavo, se hai un capo o un accessorio che porta fortuna portalo con te. 

Fai una buona prima impressione

Sii gentile e saluta tutti, dagli insegnanti che non conosci ai bidelli.

Arrivando in classe saluta anche gli altri, sii gentile e sorridi. Farà parte della tua lettera di presentazione. Potresti capitare in una classe dove non conosci nessuno, ma non aver paura, cerca di socializzare mostrando le tue qualità. Leggi anche tutti i consigli su come fare amicizia a scuola già dal primo giorno.

Ci sono argomenti o domande che potresti proporre per aiutarti a rompere in ghiaccio, come “Abiti vicino o lontano dalla scuola?” o “Come mai ti sei iscritto/a qui?”

Una volta che le lezioni saranno iniziate, però, non chiacchierare con i tuoi compagni di classe mentre l’insegnante starà spiegando un argomento. Questo ti aiuterà a creare una buona prima impressione e non rischierai di essere cacciato dall’aula il primo giorno di scuola!

Non perderti  Come iniziare una conversazione con un ragazzo

Arriva presto per scegliere un buon posto

Con un buon posto non intendo  “le sedie in ultima fila”. Trova un posto in cui ti senti a tuo agio e dove non ci siano innumerevoli distrazioni. Magari nelle prime file (non “quelle più avanti”, perché nemmeno ai cinema ti siedi lì). I vantaggi di un posto al centro dell’aula sono molteplici: puoi sentire chiaramente le spiegazioni dei tuoi insegnanti e, se scrivono alla lavagna o proiettano qualcosa, non ti sforzerai per leggere.

Pensa alle probabili domande che ti faranno

Sta diventando meno comune, ma ancora oggi ci sono insegnanti che continuano a chiedere “la presentazione”: come ti chiami, da quale scuola vieni, cosa ti piace fare, quali aspettative hai riguardo la scuola e le materie?

Pensa a questi ultimi due argomenti. Non dimenticare quali sono gli hobby che dovresti menzionare: questi ti aiuteranno a fare nuove amicizie. D’altra parte, rivedi il programma delle tue materie, per dare una risposta specifica e non affermazioni confuse come “spero di imparare molto” o “spero di non fallire”. Potresti ad esempio dare una risposta del tipo: “Vorrei approfondire questo tipo di argomento quando ci arriveremo”. Guadagnerai punti con il tuo insegnante!

Quanto al “come ti chiami”, da qui puoi stabilire come vorresti che ti chiamassero gli altri. Se ti piace essere chiamato con il tuo diminutivo, col tuo cognome o con un soprannome- Approfitta di questo momento per dire ai tuoi nuovi compagni chi sei.

Scommetto che l’ansia da primo giorno di scuola ti sarà già passata. Segui questi suggerimenti e inizierai con il piede giusto!

Com’è andata? Racconta la tua esperienza nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.